domenica 18 dicembre 2011

Joy to the world



"Io non so se sia la crisi" mi diceva ieri il lupo Flavio Aufidio Crispino, a cena a casa mia e di Tarquinius insieme con Arturo, Lucy K.K., Scubidù e Asiak "se sia il ventennio berlusconiano, se sia il pessimo gusto imperante o che caspita sia, ma le decorazioni natalizie che si vedono in giro quest'anno sono terrificanti..."
Qualche tempo fa il lupo, che è un giornalista di RAI 3, aveva imbastito un servizio che intendeva opporsi allo stucchevole buonismo natalizio che le televisioni ostentano la seconda metà di dicembre, e lo aveva intitolato "Laido Natale". Le decorazioni che mostrava erano veramente deprimenti, ma tutti pensavano che l'episodio rimanesse isolato; e invece, a quanto pare, il lupo ha scovato altre chicche da esporre al pubblico ludibrio dicembrino. A cominciare dall'albero di Natale ammannito con i vassoi della birra Peroni e di un'altra cervogia il cui logo non riesco a leggere (la Heineken? boh), passando attraverso il miserando abete decorato con tazzine da caffè e "Gratta e Vinci" usati (e, spero, non vincenti);




per giungere last, but not least, dulcis in fundo o in cauda venenum alla perla delle perle, alla madre di tutte le nefandezze, al padre di tutti gli obbrobri

l'albero di Natale fatto con una marea di copertoni usati, spruzzati di vernice bianca, illuminati dall'interno con una miriade di lampadine e sapientemente disposti in guisa d'abete in un piazzale dove si allocano tre o quattro negozietti. E dove, presume il lupo, nessuno avrà mai la spudoratezza di rivendicarne la paternità...
Altro che Joy to the world. E' la tristezza epocale, sostiene Asiak.
Ma Asiak, si sa, tende alla depressione.

7 commenti:

bussola ha detto...

amo il riciclo e il reinventare le cose.... però sempre a patto di buon gusto... e sui copertoni .... insomma... ce ne sarebbe da dire

il monticiano ha detto...

Sei formidabile!
Ma sono veri?
Per la verità non ne ho visto nessuno così conciato per le feste.
Non bastano le luminarie attaccate dovunque adesso rovinano pure gli alberi.

ps. Grazie per il tuo simpatico commento al mio post di ieri.
Un saluto a tutti gli amici animali.

Rita ha detto...

Certo cara, credo sia la crisi, anche nella spagna vedo qualcosa diversa di altri anni, in questo caso sono le luce, sono poveri e brutte
Buon natale cara amica

Kylie ha detto...

Un po' di sacrificio anche nella mia città c'è stato, meno luci, meno sfarzo. Però nel riciclo si deve essere creativi e di buongusto.

Un abbraccio e buon martedì!

annalizard ha detto...

Mammina, una vera mostra di mostri!Credevo che il culmine l'avessimo raggiunto con "l'albero copertone" ma quello con i gratta e vinci e' di un deprimente che supera tutte le piu' contorte fantasie.
Se vuoi rifarti gli occhi (giusto quelli visto i tempi)io sto per postare sul mio blog quelli che ho visto la settimana scorsa a Roma.
Un salutone.
E' sempre uno spasso leggerti!
Annalisa

Nounours(e) ha detto...

Asiak vede giusto, altro che depressione.

Buone Feste :)

Nou

Rita ha detto...

Felice Capodanno!!!!un bacione cara amica